lunedì 11 aprile 2011

Clima. Omm: Continua ad allargarsi il Buco dell'ozono


Il buco dell'ozono continua ad allargarsi a causa della persistenza nell'atmosfera di sostanze inquinanti. Lo riferisce l'Organizzazione meteorologica mondiale (Omm). "Le osservazioni compiute dal suolo e attraverso palloni aerostatici al di sopra dell'Artico oltre che da satelliti rivelano che la colonna di ozono ha registrato una diminuzione di circa il 40% in questa zona tra l'inizio dell'inverno e la fine del mese di marzo", ha spiegato l'Omm in un comunicato. "Il precedente record sulla diminuzione di ozono era del 30% sui quattro mesi invernali", ha precisato l'organizzazione, la cui sede è a Genova.

6 commenti:

Daniela ha detto...

Eppure caro Luigi c'è chi chiama BEL TEMPO il caldo eccessivo che abbiamo avuto in questa prima decina di aprile...
Se per fare il previsore basta parlare di tempo perchè pagare metereologi???
In fondo il tempo è opinione ma il clima è scienza.
E se imparassimo di nuovo ad apprezzare TUTTE LE STAGIONI??
Il freddo lo combattimao con il caldo e il caldo con il freddo, ma facciano tutto con energie fossili che creano inquinamento ovvero lo smog.
Smog che ha cominciato a uccidere negli anni 50 circa 12.000 londinesi (l fumo di Londra in realtà è un assassino).
E lì, patria della rivoluzione industriale, sono nate le prime leggi a favore dell'ambiente (ovvero di noi esseri umani che nell'ambiente viviamo). Poi ci han pensato gli USA, poi l'Europa.
L'Italia è obbligata dall'Europa a emanare leggi ambientali, ma spesso le aggira, pagando sanzioni.
Oltre al danno (ambientale) con relative malattie e malanni PURE la multa.

LUIGI A. MORSELLO ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te! Io ho trovato questo caldo fuori stagione a dir poco fastidioso. Invece ho trovato gradevolissimo questo racconto: http://ilgiornalieri.blogspot.com/2011/04/una-passione.html
Mi fai sapere cosa ne pensi?

Daniela ha detto...

Un racconto emozionante, la voglia di vivere.
E se questa voglia non smette mai diventa VITA, o almeno darsi una possibilità di vita.

CITO LA BELLISSIMA FRASE FINALE:
"La vita, prima di salutarti definitivamente, ti concede un'ultima scelta: o la tieni con te per un altro po', oppure te ne sbarazzi subito per paura di soffrire. Ma se te la tieni riceverai un regalo indimenticabile: una storia d'amore con una persona scelta da te. Dovrai viverla con saggezza, vale a dire in modo pazzo e disordinato, che è l'unico modo per vivere le storie. Se ci riuscirai ne vincerai un'altra e poi un'altra ancora.
Finché vorrai."

ESATTO.
PERFETTO.
Eppoi lo so anche io, anche se ho avuto la fortuna di incontrare l'Amore prima dei 60, a 45.
Che non è tardi ma nemmeno presto.

Io però sono convinta che anche quello fosse un colpo di fulmine, nel racconto.
Solo che lei, soprattutto lei, non lo voleva sapere.
Ma esistono anche UOMINI MERAVIGLIOSI.

LUIGI A. MORSELLO ha detto...

NON E' OPPORTUNO CHE IL TUO COMMENTO TU LO FACCIA IN CALCE AL RACCONTO?

Daniela ha detto...

...Scusa ma facendo 4 cose alla volta...ogni tanto si sbaglia.

Tu che sei il gestore riesci a spostarla???

Grazie.

P.S.
tutto maiuscolo...mi stavi sgridando eh???
;)

LUIGI A. MORSELLO ha detto...

Già fatto! Il maiuscolo lo uso spesso perchè lo leggo meglio: ho 74 anni! Sigh!